43 anni in Sottoriva

Bortolo Marenda va in pensione.

Il Signor Bortolo non è un operaio qualunque: con i suoi 43 anni di lavoro in Sottoriva ha visto l’azienda crescere ed evolversi.

Questo per lui è stato il primo e anche unico lavoro perché, ci spiega “mi ha sempre gratificato e non ho mai sentito l’esigenza di cambiare.” E aggiunge con un certo orgoglio “non c’è nessun altro che ha lavorato in azienda così tanto”.

Inquadrato come operatore macchine utensili, ha visto molti cambiamenti negli anni. Prima fra tutti quello di sede. Infatti, essendo stato assunto nel 1973, Bortolo i primi 5 anni ha lavorato nella vecchia sede Sottoriva in centro a Marano. C’è anche una foto della vecchia fabbrica nel Museo Sottoriva a testimoniarlo. Ce la mostra con orgoglio e ci dice: “il modo di lavorare all’epoca era molto diverso, c’era molta più manualità, i macchinari attuali hanno permesso di sgravare molto il lavoro”. Una volta tornato dal servizio militare è rimasto piacevolmente stupito trovandosi a lavorare nella nuova sede.

Bortolo ci spiega come sia stato il clima collaborativo che si vive in azienda e la competenza delle persone che vi hanno lavorato i due aspetti principali che hanno portato la Sottoriva a crescere sempre di più. Lui stesso ha sempre lavorato cercando di migliorarsi e di trovare nuove soluzioni alle problematiche che si presentavano, ottenendo sempre grandi soddisfazioni.

Il 26 maggio 2016 Bortolo è andato in pensione. Da ora in poi si dedicherà ai suoi hobby fra cui quello di coltivare la terra, ma ci dice “sarei rimasto ancora un paio di anni, perché questo lavoro non mi è mai pesato, non contavo i giorni che mi separavano alla pensione come fanno in tanti.”

Alla fine aggiunge in tono ironico “Un dinosauro se ne va” e noi pensiamo che sia più giusto dire un pezzo di storia Sottoriva se ne va, lasciando comunque in dote a tutti coloro che hanno lavorato con Bortolo una grande lezione di professionalità ed entusiasmo.

 

Condividi
Bortolo indica la foto che lo ritrae nel Museo SottorivaBortolo a lavoro nella vecchia sede Sottoriva in centro a Marano VicentinoBortolo Marenda e Claudio SottorivaBortolo alla sua postazione di lavoro